condividi

thag














Logoindica

Monica Guidolin
Gli strangolatori di Kali
Il culto thag tra immaginario e realtà storica
2012, pp.248
isbn: 978-88-89763-50-6

Prezzo: € 20,00
icon-cart-complete

Descrizione:
India, Raj Britannico: mentre il laccio di Sua Maestà si stringe sulle ricchezze del Paese, imponendo a milioni di individui il giogo coloniale, nel fitto delle giungle si diffonde il movimento della thagi. Un fenomeno occulto e violento, in cui è forte l’influenza rituale tantrica, legato in modo indissolubile alla devozione per la dea Kali. Tra i thag militano hindu di bassa jati e musulmani, animati da irriducibile fanatismo religioso che li spinge a scegliere le loro vittime all’interno di complesse liste, per poi rapirle e derubarle, prima di immolarle “sull’altare del sacrificio”, con un laccio di tessuto stretto al collo, fino all’ultimo respiro. Le gesta atroci degli strangolatori di Kali in breve alimentano miti, creano leggende, riecheggiano in tutta l’India, fino a scuotere la fragile morale dei conquistatori inglesi, pronti a schiacciare l’ennesima barbarie, dando il via ad uno sterminio sistematico.

In questo contesto si inserisce la ricerca di Monica Guidolin, che con rigore scientifico ha saputo allentare le spire della letteratura ottocentesca, svelando l’importanza sociale della thagi, e ridando al movimento la giusta valenza storica. Pagina dopo pagina vengono delineati i tratti salienti di una ritualità antica, lontana dai modelli occidentali e per questo temuta, osteggiata, combattuta in un insanabile scontro tra culture, allora come oggi di grande attualità.


monica-guidolin
Monica Guidolin
 Si occupa di subcontinente indiano dal 1998. Dopo la laurea magistrale in Lingue e Civiltà Orientali presso l’Università degli studi Ca’ Foscari di Venezia, e la successiva laurea specialistica in Scienze Sociali sull’Asia Meridionale e Orientale presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi, attualmente svolge attività di ricerca e sta completando un Dottorato in Antropologia Sociale ed Etnologia.Vive tra la capitale francese e l’Italia.
Curatrice di www.indika.it sito internet di informazione e approfondimento sull’Asia e sull’India, dal 2008 è impegnata in ricerche nello Stato del Madhya Pradesh.

Monica Guidolin fotografata da © Emanuele Confortin

blogrecensioni2iconayoutube